fbpx

Se Meta (Facebook &Co) chiude in Europa

Non è una velina subito smentita dall’azienda americana, ma è scritto sul rapporto annuale di Meta pubblicato nello scorso Luglio.

A causa delle stringenti Leggi Europee sulla Privacy, Meta ritiene quest’area di mercato poco proficua, e quindi da abbandonare*.

Una minaccia o una cruda realtà?

A me interessa, come professionista della comunicazione, valutare gli effetti della eventuale chiusura di Facebook, Instagram, Messenger e Whatsapp.

Per gli addetti ai lavori rappresenterebbe un altro cambiamento epocale  di difficile interpretazione, come pianificare nuove azioni, dato l’impatto che hanno quotidianamente i social sulla comunicazione e sul business delle aziende che seguiamo.

La questione è sopratutto quella dei dati. Se chiudono il più grande database utenti del mondo sarà sicuramente un problema di costi e ma soprattutto di barriera culturale.

Le aziende italiane sono nella maggioranza delle PMI, in cui la cultura dell’archivio digitale, curato ed alimentato quotidianamente è un approccio totalmente sconosciuto, figuriamoci poi quando parliamo di alta profilazione degli utenti (non solo dei clienti).

Abbiamo la pagina di Facebook ed il profilo di Instagram mi viene quasi sempre risposto. Peccato che i dati sono di Meta e non i tuoi, rispondo in automatico. Bisogna subito tirarli fuori da lì, è la mia prima indicazione.

Facebook &Co custodiscono nei loro archivi montagne di dati a pagamento che per una PMI valgono oro, se solo questi ultimi sapessero utilizzarli con costanza ed efficacia.

Un esempio è quello dei dati custoditi dai principali servizi di messaggistica, così tanto per capire:

91506119-6094-46D3-B26F-5CE325A2C56F.jpeg

Se Meta chiude veramente in Europa, una PMI media italiana come potrà comunicare con il mercato?

Potrà farlo tornando ai mezzi tradizionali come giornali, radio e TV? Aprendo un profilo su Tik Tok, aspettando che i nativi digitali del 2000 abbiano un potenziale d’acquisto più elevato di quello di uno studente?

No, la soluzione migliore sarebbe quella di importare in azienda la cultura del CRM (customer relationship management) e di sviluppare una customer experience omnichannel ad hoc a seconda del Brand.

Se hai una PMI con punto di vendita fisico e desideri capire di più, puoi iscriverti subito al PHIGITALplus+>>

(*)Fonte Bloomberg>>

Condividi su >>

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Scopri il sistema per evolvere il tuo brand