Mi chiedono di fare cose belle, che abbiano una storia coinvolgente, che siano d’impatto e soprattutto che siano redditizie.

È ora di fare marketing!

La cosa che mi fa sussultare però, è quando la richiesta è quella di ottenere “tutto e subito”, con il cliente imprenditore, per quanto mi riguarda, che non ha sempre l’esatto quadro di ciò che si deve fare o che si sta per intraprendere.

Avendo vissuto la mia professione di pubblicitario negli anni d’oro, posso capirlo l’imprenditore medio, che ha vissuto con incredulità gli ultimi dieci anni le varie fasi alterne della propria azienda! Con il passare del tempo, dai miei clienti ho sentito quasi sempre questo tipo di considerazioni (le metto nell’ordine temporale):

  • è rallentato il flusso di clienti
  • oddio qui è tutto fermo
  • faccio un po’ di pubblicità
  • l’investimento ha mosso poco (eppure prima funzionava)
  • porca miseria, ho speso soldi e non si riesce più a vendere come una volta
  • abbassiamo i prezzi
  • proviamo su internet
  • non butterò più soldi ne su internet ne altrove
  • oddio qui è tutto fermo (due)

Questo ciclo di affermazioni/scelte si ripete per tentativi, ma non si vede risultato come quello che si otteneva dieci anni fa con lo stesso sforzo. C’é la crisi…. dicono loro…

Non è così, bisogna solo prendere atto che le cose si evolvono!

Anch’io ho dovuto condurre la mia attività professionale in una strada tortuosa del cambiamento (non ho ancora finito…), senza però mai lasciare l’obiettivo a cui ho dedicato tanti anni di pazienti studi e discrete soddisfazioni: spingere con strategie multicanale le vendite dei miei clienti.

La trasformazione degli strumenti è evidente a tutti.

In tutto questo tempo sono nati tanti strumenti in rete, gratuiti per la semplice fruibilità, come per le ricerca (Google), le relazioni sociali (Facebook), l’intrattenimento video (YouTube), Instagram, Pinterest, chat come WhatsApp, Telegram, Messenger e molti altri. Per non parlare degli eCommerce o siti vetrina…. o le nuove tecnologie che usano l’intelligenza artificiale.

Li abbiamo prima utilizzati, poi abbiamo sperimentato gli annunci a pagamento, poi abbiamo sviluppato tecniche sempre più sofisticate.

Dobbiamo però prendere atto, che senza adottare una strategia, composta da varie fasi, suddivisa in obiettivi di periodo, si possono gettare al vento tempo e denaro.

Solo conoscendo il terreno di caccia ed obiettivi precisi si costruisce un’equilibrata dinamica multicanale, individuata per il business della singola azienda/brand. Serve prima un piano e solo dopo vengono gli strumenti!

Tutto inizia dall’analisi dei numeri, per poi applicare le attività del fare marketing.

Se desideri un approccio che getti le basi per una svolta in positivo del tuo business, fai questo test, ti serviranno solo 10 minuti per ottenere una maggiore consapevolezza sull’impatto che ha attualmente la tua azienda/brand sul mercato.

Inizia da qui

 

(nella foto “la creazione di Adamo” Michelangelo Buonarroti)